L’ Osservatorio meteorologico

L’Osservatorio Meteorologico segue la mission dell’OPC, che consiste nel creare un punto di riferimento nazionale per l’eccellenza scientifica a disposizione della ricerca, dell’impresa e del pubblico di tutte le età; un polo di cultura, un luogo di scambio della conoscenza scientifica e didattica a 360 gradi per la meteorologia, con un’attenta analisi e studio delle condizioni meteo climatico ed agrometeo dell’ambiente del Chianti, importante zona sia dal punto di vista vitivinicolo ed agricolo che dal punto di vista turistico.

L’Osservatorio è dotato di un Centro di Elaborazioni Dati Meteo (CEDaM) per studi e ricerche in questo settore, con una ricca strumentazione necessaria per svolgere le sue funzioni di monitoraggio dati ed analisi dei fenomeni meteorologici. Inoltre si occupa di ricerca ed informazione attraverso un servizio di bollettino meteorologico relativo alla zona del Chianti.


La ricerca scientifica

L’Osservatorio Polifunzionale del Chianti si avvale dell’importantissima presenza di un Osservatorio Meteo fin dalla sua fondazione.

Nel corso degli anni il gruppo si è ampliato così come i suoi progetti:

Stazione e Bollettino Meteo OPC
Tutti i progetti meteo dell’OPC si basano sui dati delle stazioni meteo installate sul territorio e sul Bollettino Meteo redatto dal gruppo, che monitora costantemente le condizioni meteo della zona del Chianti.

Sentinelle Meteo
Un progetto di Citizens Science con la necessità di implementare la precisione e la tempestività dell’informazione relativa ad alcuni eventi meteo, per l’analisi di NOWCASTING e per seguire l’evoluzione di questi fenomeni che si possono verificare nel territorio del Chianti ed in Toscana, per i quali non è possibile generalmente avvalersi delle stazioni meteorologiche: tra questi la grandine e la neve in primis ma anche altri eventi meteo.

AstroMeteo
Nel Marzo 2020 si realizza il progetto AstroMeteo che vede coinvolto il gruppo meteo nella redazione di un bollettino meteo a breve distanza temporale nel tempo (ogni 3gg) e che è specifico solo per le ore notturne. Utile dunque per le osservazioni astronomiche. Questo per coadiuvare il gruppo astronomico nel decidere se una nottata può essere più o meno buona per un’osservazione. Progetto che vede coinvolto anche il LAMMA ed in fase di test nei mesi scorsi con bollettini meteo per l’OPC e per l’Osservatorio Astrofisico INAF di Arcetri – Firenze.

Meteogrammi
In accordo con LAMMA da Settembre 2020 vengono attivati i cosiddetti meteogrammi per l’OPC.I meteogrammi sono dei grafici che rappresentano l’andamento temporale delle variabili meteorologiche (temperatura, umidità, precipitazioni, ecc.) previste per una data località geografica.

Il team

Simone Nardini, Leonardo Salvini.